domenica 20 maggio 2012

Allattamento in tandem

Ormai sono passati sei mesi e la mia gravidanza continua abbastanza tranquillamente: birbaz è un terremoto, però sembra sia piccolino/a ora bisogna solo sperare che sia un problema di ridatazione e non di ritardo si crescita.
Comunque non era di questo che volevo parlare, ma di allattamento in tandem, ossia allattamento durante la gravidanza o anche allattamento di due figli contemporanemente, ma con età differenti.

Per quanto riguarda l'allattamento durante la gravidanza, possiamo sfatare tutti i miti per cui il latte non basta per il bimbo grande e allattare fa male al feto. Le uniche problematiche, se vogliamo chiamarle così, sono dovuto ad un eventuale cambiamento di sapore del latte e a momenti in cui il latte diminuisce; in entrambi i casi farà tutto il vostro bimbo: nel primo caso potrebbe non interessargli minimamente, com'è successo a Serena, oppure potrebbe staccarsi di punto in bianco e non volere più la tetta, mentre nel secondo caso probabilmente il bimbo si attaccherà di più per aumentare la quantità di latte e dopo un po' tutto tornerà alla normalità
Certo per la mamma può essere piuttosto pesante, ma se siete sicure della vostra scelta, sarà solo un periodo che ricorderete come molto faticoso e ricco di sacrifici. Fatevi aiutare, mai come in questo momento il vostro fisico è debilitato e ha bisogno di supporto.
All'inizio della gravidanza potreste sentire alcuni fastidi, come piccole contrazioni simili a crampi uterini e una maggiore sensibilità al seno. Se avete già controllato che la gravidanza sia fisiologica e quindi non a rischio, potete tranquillizzarvi e godervi la gravidanza e il vostro allattamento, tutto procede bene e non c'è niente che debba preoccuparvi.
Io ho trovato piuttosto dolorosi i simil crampi uterini, soprattutto durante la poppata serale, ma nel giro di un mese, probabilmente al riassestamento dell'utero, tutto è scomparso. Invece per la sensibilità del seno, ho semplicemente usato olio, quando era solo fastidio olio di mandorle, quando invece era più forte olio Vea, come facevo a inizio allattamento.
Man mano che la gravidanza avanza ci sarà il problema della panza che cresce e quindi dovrete adottare nuove posizioni, almeno per me ora è impossibile allattare nel modo classico, quindi o sto distesa o tengo la bimba seduta di fronte a me, cavalcioni sulla gamba di fronte al seno dove sta poppando.
Non so se proprio per la gravidanza e quindi magari il cambiamento del sapore del latte, ma Serena ha sostituito abbastanza velocemente tutte le poppate con i pasti, mantenendo solo una poppata in tutto il giorno: per un periodo era quella della merenda mattutina, poi si è passati a quella del tardo pomeriggio, per assestarsi su quella serale, dopo la cena e prima di andare a letto.
Vi lascio per completezza anche il link dove si parla di allattamento in gravidanza del sito della Leche League: Allattamento in tandem, allattare durante la gravidanza.

Per quanto riguarda invece l'allattamento di due bimbi con età differenti non c'è molto altro da dire: il corpo si assesta sul bimbo più piccolo, anche perchè solitamente il più grande non usa più il seno come cibo, ma come contatto e consolazione.
In questo caso è solo una questione di coordinamento tra le poppate e di riuscire ad arginare eventuali gelosie del bimbo più grande verso quello più piccolo.
Per quanto riguarda me, non vorrei procedere con l'allattamento in tandem anche dopo la nascita di birbaz, quindi quando la Belva compirà un anno vorrei riuscire a togliere definitivamente anche l'ultima poppata, ma solo se questo non significhi per lei sofferenza; finora è stato tutto molto naturale e vorrei continuasse così.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono graditissimi, se firmati ancora di più!