lunedì 28 maggio 2018

Pre pre adolescenza

Belva: sai mamma, oggi mi sono fidanzata con S.
Mamma: ah, davvero? E cosa vuol dire per te essere fidanzati?
Belva: eh bè che siamo fidanzati e quando saremo adulti ci sposeremo.
Mamma: ah sì?
Belva: sì bè, se non trovo un altro fidanzato!

La Belva ieri sera invece di ascoltare la storia che normalmente il Navigante legge a tutti e tre, nasconde un libro nel letto e legge quello per i fatti suoi. Il Navigante si arrabbia, ma lei gli mente spudoratamente dicendo che aveva seguito la storia da lui letta.
Navigante: allora visto che è così domani non leggi per tutto il giorno! (massima punizione che la Belva può ricevere).
Belva: lo vedremo...
Vi tralascio le urla del Navigante che ne sono scaturite.

Ho grande, grandissima paura per il futuro che ci aspetta...

6 commenti:

  1. Io non sono psicologicamente pronta all'adolescenza... e forse neanche al pre O_O
    La mia grande legge tantissimo, ha preso da me, e se si vuole leggere un altro libro mentre leggo la storia della buona notte la cosa non mi turba. Sai cosa mi turba invece? Le risposte ad hoc con fare di sfida O_O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è che mi turba che lei voglia leggere, mi turba che voglia farlo solo perché non è lei a leggere la storia, ma suo padre.
      Mi turba che si senta in diritto di dire "Lo vedremo" a suo padre dopo avergli comunque già mancato di rispetto con bugie e comportamenti non certo carini.
      E infine mi turba che in un momento di condivisione come la lettura serale con il papà che non c'è mai, lei preferisca isolarsi.

      Insomma mi turba avere un'adolescente che come età anagrafica non arriva nemmeno a 7 anni...

      Elimina
  2. Belva è giusto un anno più piccola della mia grande. Entrambe di luglio. Mese di teste toste :-). Sempre più avanti degli altri. La mia ha sempre la risposta pronta (tranne quando serve....). A volte mi sembra una treenne nel corpo di una undicenne. Quindi un gran casino :-)
    Un saluto
    Lorenzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente le stesse sensazioni che ho per la Belva :C

      Elimina
  3. Aiuto, davvero! Anche io ho due figli talmente testardi che perfino le loro insegnanti sono arrivate a dirmi che, quando si imputano per fare qualcosa, l'unico modo per farli desistere è legarli. Ed è solo un palliativo momentaneo, perché il giorno dopo loro si ricordano cosa volevano fare e lo fanno comunque.
    Mia figlia di ben 5 anni la scorsa settimana si è arrabbiata tantissimo con me, è andata in cameretta, ha preparato il suo zaino dell'asilo con vestiti e un paio di libri e mi ha detto: "Ciao, in questa casa non c'è posto per me. Nessuno mi capisce tranne il Jerry (che è il gatto). Quindi io e lui (il gatto) ce ne andiamo a vivere in Spagna dalla nonna".
    Ecco, a 15 non so...Spero che vorrà sempre andare via col gatto e non con qualcun altro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No guarda io non ci voglio proprio pensare ai 15 anni!! Comunque anche mia sorella ha fatto la stessa scenetta, ma si voleva portare via un coccodrillo giocattolo...

      Elimina

I commenti sono graditissimi, se firmati ancora di più!