mercoledì 12 aprile 2017

Sopravvivenza a pioggia e cinque bambini

La Belva, dopo due giorni in cui stava meglio, ieri pomeriggio ha avuto un altro picco di febbre, correlata probabilmente alla tosse che ha iniziato ad avere lunedì.
Il tempo bello ci ha già salutati e stamattina ci siamo svegliati con un cielo nuvoloso e il vento freddo.
ERGO: cinque nani chiusi in casa e solo io e mia madre a gestirli senza poterci muovere se non a piedi, visto che i padroni di casa lavorano.

Per sopravvivere io ho rimesso in ordine tutti i giochi nelle rispettive scatole (in questi giorni mettere in ordine significa schiaffare tutto nel primo posto utile...) e questo gli ha permesso di ritrovarsi davanti cose che non pensavano di avere, giochi sepolti sotto al divano ritornati alla luce, libri non ammassati, ma in riga e quindi più facilmente consultabili...sembra una cazzata, ma provare per credere! L'ordine li invoglia a giocare molto più volentieri, tutti i giochi sono ben visibili e rende anche più facile il momento del riordino.
Mia madre nel frattempo si è portata fuori i quattro nani sani e ha raccolto un po' di fiori del tarassaco e pannocchiette viola (il nome vero è muscari, ma noi le abbiamo sempre chiamate così); rientrati ci siamo messi a colorare le uova per Pasqua con i fiori raccolti e le bucce di cipolla. E' un lavoretto carino, le uova sono tutte decorate e poi si possono anche mangiare, visto che si usano prodotti naturali.
Ecco il risultato:


Per farli serve del filo che tenga i fiori attaccati all'uovo e dei fazzoletti di stoffa o strofinacci in cui avvolgere uova+fiori; si mettono in acqua con un pugnetto di sale e si cuociono per circa 8 minuti dall'inizio del bollore, lasciandoli poi fermi fino al raffreddamento.
Ho letto in giro che si possono colorare con moltissimi ingredienti naturali: caffè o thè nero/marrone, barbabietole/rosa o viola, cavolo rosso o karkadè/rosso o rosa, zafferano o curcuma/giallo, spinaci/verde, paprika/arancione...In questo caso però i colori saranno omogenei, mentre con i fiori vengono dei veri e propri disegni.

Mattinata quindi passata in velocità e, siccome ce lo siamo meritate, durante la siesta nanerucola ho comprato su Groupon un paio di orecchini Swarovski per mia madre e una borsa Desigual per me, entrambi super scontati.
Giornata particolarmente soddisfacente :)

4 commenti:

  1. era iniziata non proprio bene e invece vedi?! :D bellissima idea!

    RispondiElimina
  2. Ciao! Ho una curiosità: in Francia si vendono le uova di cioccolato?
    (Ad esempio, so che in Russia l'uovo di cioccolato è praticamente sconosciuto. Per Pasqua si dipingono le uova :-))
    In Francia come funziona?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In Francia sì, ne trovi come in Italia, anche se forse è meno marcata come tradizione, in UK invece ci sono uova di cioccolato, ma senza sorpresa dentro, se non forse altri cioccolatini ed è molto diffusa la caccia alla uova (ovviamente di cioccolato che di zucchero non ce n'è mai abbastanza!)

      Elimina

I commenti sono graditissimi, se firmati ancora di più!