mercoledì 3 maggio 2017

Vita 1 - Saggezza 0

Periodo un po' down per me.
L'anno si sa, l'abbiamo capito, non è propriamente da annoverarsi tra i migliori anni di una vita, ma sto cercando di vederla in prospettiva, che un anno di m€rd@ su 80 (che sarebbe la vita media, poi non si sa mai) insomma dai, ci può anche stare, che prima o poi passerà, che i ricordi poi saranno sempre più rosei di quello che è stato...Questo modo di vedere le cose in prospettiva è la saggezza post figli, nonché saggezza post tre figli vicini di età, questa coscienza che in fondo prima o poi quella data situazione che sembra interminabile e ti sta distruggendo dentro e fuori, di sicuro avrà una fine e appena finita parrà una cazzata.
Ma ecco, pure la saggezza post figli a un certo punto vacilla, quando tua mamma, venuta ad aiutarti e a farti compagnia per queste settimane senza Navigante, ha lasciato cadere ogni difesa immunitaria e si trova con una super bronchite e mega herpes combattuti a colpi di antibiotico e cortisone (presente quanto irriti il cortisone??) per una settimana, per non parlare di quanto sia completamente fuori dal mondo, sembra persa, sembra un cucciolo indifeso che hanno sbattutto in un posto nuovo e che non sa come muoversi, cosa fare, le mancano i punti di riferimento. E io cerco di accuparmi anche di lei, ma lei è una mamma e le mamme non si fanno accudire dai figli, giusto?
Poi ecco possiamo aggiungerci che mia nonna, la madre di mio padre, non sta proprio benissimo, diciamo che non le hanno dato molti mesi di speranza; 94 anni, sulla sedia a rotelle, vive in casa di riposo perché mia zia, che viveva con lei, ormai non riusciva più a starle dietro, aveva bisogno di cure e sostegno continuo...insomma una situazione non rosea o che possa migliorare, però ecco, forse era chiedere troppo qualche mese di pace? E non di nuovo essere sul chi va là pronti a partire verso casa, verso un nuovo funerale?
E quindi la saggezza post figli va un po' a farsi friggere, se poi ci aggiungiamo una Sister in crisi di mezza età con cui vorresti tanto, ma non puoi avere una discussione tra adulti e un Navigante in giro, tanto per cambiare, che ti lascia come al solito a dover gestire la quotidianità dei tre figli e, in più, un lutto da risolvere che chissà se mai si risolverà.
Niente ecco, volevo dirvi che comunque oggi ho corso i miei 10km e poi subito dopo mi è arrivato il ciclo e quindi sono proprio distrutta, vorrei buttarmi sotto le coperte e rialzarmi tra qualche mese. Il post probabilmente deriva un po' anche da questo, abbiate pazienza!

6 commenti:

  1. "è la saggezza post figli ... prima o poi quella data situazione che sembra interminabile e ti sta distruggendo dentro e fuori, di sicuro avrà una fine"
    è davvero così, ma non è facile... coraggio <3

    RispondiElimina
  2. Tesora, coraggio.
    Non ho consigli da darti, però abbracci si.
    A vagoni.
    A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si dice mai di no a vagonate di abbracci!

      Elimina
  3. Vedila così: la saggezza è un punto di vista sulle cose. Lo dice Proust.
    E ogni tanto si cambia punto di vista, succede.
    Un abbraccio grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok, ci può anche stare dai.
      Grazie per l'abbraccio!

      Elimina

I commenti sono graditissimi, se firmati ancora di più!