mercoledì 10 aprile 2013

Io oooodioooo il parchetto!

Quale mamma non ha mai scritto un post sul parchetto?? E io mica potevo essere da meno!! Anche perchè io sono una di quelle mamme che fondamentalmente il parchetto...lo odia!!
Da piccola non ci andavo quasi mai perchè avevo un giardino enorme a mia disposizione, il mio papi mi ha costruito un'altalena fantastica che tuttora resiste e potevo gironzolare senza problemi nei dintorni, visto che c'erano solo campi e poche macchine.
Insomma uno spirito libero. Come lo sono tuttora del resto e il parchetto mi sta stretto, mi sta stretto perchè bisogna convivere con persone che non si conoscono e che non sempre seguono le regole e mi tocca essere rigida pure in un momento di puro divertimento com'è quello del correre all'aria aperta.
Perchè rigida, mi direte. Perchè quando ci sono altre persone, bisogna rispettarle e quindi non si può fare quello che si vuole, non si può colonizzare il dondolo per ore, nè fare giochi troppo pericolosi se ci sono bimbi piccoli, non si può salire al contrario sullo scivolo e non si può "rubare" i giochi agli altri.
E quindi quando vedo le mamme che se ne fregano se i loro figli spingono gli altri, le mamme che aiutano addirittura i bambini a salire al contrario sullo scivolo, le mamme che quando vedono qualcosa da lontano lanciano un semplice "non farlo" senza muoversi, nè intervenire se il bambino in questione continua a fare quella data cosa...io m'imbufalisco e mi verrebbe da dare due sberle prima alla mamma e poi al bimbo in questione.
Normalmente non sono una mamma chioccia, ma la Belva è ancora piccolina e non mi va di lasciarla alla mercè di bimbi scalmanati e poco rispettosi, purtroppo ce n'è davvero tanti così. Non so se sia maleducazione o semplicemente che non sono abituati a stare all'aria aperta o che magari nel gruppo si esagera sempre, sta di fatto che quando mi trovo con il parchetto affollato preferisco fare dietro front e andare a cercare un angolo tranquillo per noi, dove poter essere più liberi e la Belva gradisce sempre.
Stamattina sono andata presto, contavo di trovare solo qualche bimbo perchè ieri ha piovuto e i giochi erano sicuramente bagnati; siamo arrivati ed eravamo solo noi, poco dopo è arrivato un bimbo e quindi stavamo divinamente. Poi hanno aperto le gabbie, letteralmente! Lì vicino infatti c'è un asilo e ad un certo punto sono usciti una ventina di bimbi urlanti con i loro tricicli e solo due maestre; la Belva non sapeva che fare, dove guardare, che triciclo rubare. L'hanno spinta in tre, le maestre non hanno detto niente, forse non hanno nemmeno guardato e allora ho caricato la Belva sulla nostra pedanina con una bella focaccina in mano (madre degenere, ma è l'unico modo per farla andare via tranquilla) e l'ho portata a giocare sul prato davanti casa.
Forse sbaglio, ma posto che la socializzazione inizia dopo i 3 anni, non vedo quale pro può avere una situazione del genere per lei. Nel nostro futuro vedo una casa e tanto prato dove poter correre e magari chiederemo al nonno di farci un'altalena resistente come quella che ha fatto a me. Senza regole troppe strette, senza bimbi maleducati. Spero solo che questo avvenga prima della loro maggiore età!

9 commenti:

  1. Ma quanto hai ragione!! Sai che quelle mamme le appenderei a testa in giu' ad una liana e divertirmi a calciarle! Poi si lamentano dei ragazzi di oggi. Ma l'educazione e il rispetto per il prossimo no eh? Roba vecchia questa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, pare proprio roba di un'altra era!

      Elimina
  2. Sai che oggi noi abbiamo fatto la nostra prima esperienze sull'altalena da solo al parchetto?:)
    Pero' era deserto!:)))
    Anche io sono una che si arrabbia x queste cose pero' purtroppo non "paga"...fa star male solo te...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, ma io me ne sto zitta una volta, alla seconda riprendo il bambino, alla terza la mamma! Prima o poi impareranno la civiltà no??

      Elimina
  3. condivo in pieno. Il mio bebito è ancora piccolo...ma so già che me ne starò lontana dai parchetti giochi. Io non ci sono mai stata (è vero che sono cresciuta in campagna) e l'idea mi fa tanto "bambini in cattività". Preferisco andare a fare un giretto nel bosco o sul fiume o semplicemente starmene in giardino... Da questo punto di vista sono fortunata (perché vivo in una piccola città con moltissimo verde) e lo so che ci sono molte mamme che non hanno altra scelta che il parchetto. Ma direi che se si può, si evita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, purtroppo per ora noi non possiamo evitare, ma appena posso...

      Elimina
  4. Ma non ho capito quale sia il problema nel salire sullo scivolo al contrario?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bè se ci sono altri bambini che cercano di scendere dallo scivolo e uno invece lo sale al contrario, non ti pare poco rispettoso?

      Elimina

I commenti sono graditissimi, se firmati ancora di più!