martedì 19 febbraio 2019

Criminali

Oggi mi sono svegliata con una bella sorpresa: su una chat di scuola mi sono trovata uno screenshot da un post di FB dove si parlava di un incendio avvenuto nella sede della Protezione Civile adiacente alla scuola dei nani. Non ho trovato notizie su internet, ma subito le varie chat si sono attivate e a quanto sembrava non c'erano grossi problemi per la scuola, se non forse l'inagibilità della mensa.
Invece poi siamo arrivati là e l'entrata è stata posticipata alle 9 a causa di un forte odore di gas che si sentiva anche da fuori. Alla fine la scuola è rimasta chiusa e lo sarà anche domani.
Un incendio di origine dolosa su 5 mezzi della Protezione Civile, un'associazione creata per aiutare la gente e formata da volontari, come lo è stato mio padre per una vita.
Ero e sono scossa.
Ancora di più dopo aver appreso che ieri ai colloqui per la consegna delle pagelle, un genitore di un bimbo di terza elementare ha aggredito un'insegnante, è stato fermato da alcuni papà e poi è stata chiamata la Polizia che ha scortato le insegnanti fuori da scuola.
Due situazioni che magari non sono collegate. O magari sì. In ogni caso due situazioni che mi hanno profondamente turbato: dove sta andando questo mondo? Spero solo che questi criminali, perché questo sono, verranno presto scovati, anche se poi non si faranno nemmeno un giorno di galera, ma quantomeno non vivranno nell'anonimato.

9 commenti:

  1. Che brutte cose. Speriamo proprio che li prendano

    RispondiElimina
  2. Dei veri criminali... incommentabili. A me tra i due spaventa però molto di più quel papà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti dicessi che è paventata l'idea che fosse la stessa persona anche per l'incendio? Una coincidenza così...

      Elimina
  3. La notizia l'ho letta... che vigliacchi. Su questi genitori che alzano le mani su chi osa sminuire i loro frugoli, non voglio esprimermi. Siamo in pieno Medioevo morale, proprio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido...poi ci si domanda come mai ci sono i bulli...

      Elimina
  4. Veramente, che tristezza...e che esempio per i bambini.

    RispondiElimina

I commenti sono graditissimi, se firmati ancora di più!